Il Nido dei Film: Recensioni e Anteprime

  1. Antonio Albanese torna al cinema con “Senzadubbiamente” nei panni di Cetto La Qualunque

Dovremo pazientare fino al 21 Novembre per l’uscita del prossimo film di Antonio Albanese. Ancora una volta, vestirà i panni di Cetto La Qualunque; politico corrotto, perverso e depravato.

Un personaggio diventato famoso grazie agli sketch nel programma tv di Mediaset, “Mai dire Gol”. Tempo dopo (2011) è diventato un film da cb01, “Qualunquemente”, campione d’incassi al botteghino. Dopo appena un mese dall’uscita, il film aveva già guadagnato oltre 15 milioni di euro, diventando uno dei maggiori successi italiani di quell’anno.

E non è finita qui. Antonio Albanese e la sua pellicola ottengono 3 nomination ai David di Donatello, 2 ai Nastri d’Argento, 1 al Globo d’Oro, ed infine 3 nomination ai Ciak d’Oro. Albanese cavalca l’onda del successo e l’anno successivo, nel 2012, uscirà il sequel “Tutto tutto niente niente”. Quest’ultimo dopo un mese, incasserà 8 milioni di euro.

Ora, non ci resta che attendere il prossimo divertentissimo film “Senzadubbiamente”.

Cetto La Qualunque

Si tratta di un personaggio politico calabrese, la sua specialità è fare promesse mirabolanti e raccogliere applausi scroscianti dal pubblico. Nelle sue campagne elettorali si propone come grande innovatore, con idea ai limiti della realtà. Tra questi c’è quella di riempire la Calabria di cemento armato e costruzioni e, ben più famosa, quella di aggiungere un’abbondanza di belle donne al territorio.

L’abbiamo visto in lotta per la carica di Sindaco di Marina di Sopra, piccolo comune calabrese, con il suo acerrimo nemico Giovanni De Santis. Quest’ultimo fa parte della “politica-bene”, un candidato che punta al reale miglioramento del paese ma che non riesce a competere con il successo che riscuote Cetto La Qualunque. Viene spesso offeso durante i comizi, con il pubblico che inneggia a Cetto e il suo partito “Cetto c’è”.

Diventato famoso anche il linguaggio da “ignorante” di Cetto, che trasforma le parole in avverbi come qualunquemente, comunquemente, spessatamente, senzadubbiamente.

Senzadubbiamente

Il ritorno di Cetto La Qualunque è già un successo. Su Youtube ed altre piattaforme è uscito il teaser del nuovo film, un video di 1 minuto che fa subito capire che l’ex-sindaco di Marina di Sopra non è affatto cambiato. Nel primo film ha tentato l’ascesa politica usando i suoi mezzi preferiti : corruzione, mezzi amorali e pragmaticità. Nel secondo invece è stato eletto sindaco, per poi precipitare nel baratro fino ad essere arrestato.

Nel terzo film invece, assisteremo all’uscita di Cetto dal carcere e alla sua ricerca di un degno erede. La sua fortuna è ormai agli sgoccioli e decide di “formare” il figlio Melo in modo tale da farlo diventare suo erede. Ricordiamo che Melo non somiglia affatto a Cetto e, anzi, sembra il perfetto contrario. Sarà sicuramente un film tutto da ridere, con le solite scene ironiche a cui Antonio Albanese ci ha abituato. Già dal teaser si può capire la grande comicità del film, che esce proprio nel periodo della crisi di governo italiana.

Riuscirà Cetto a conquistare l’Italia e gli italiani ? Noi crediamo di si.